Torino – Singolare protesta messa in atto, stando alla rivendicazione fatta, da CasaPound Italia che ha fatto trovare i “sigilli” in un centinaio di concessionarie Fiat disseminate in oltre 40 città italiane, da Torino a Palermo.
Le porte delle auto vendite sono apparse stamani “sigillate”’ con il nastro bianco e rosso, a ricordare una scena del crimine, e circondate di striscioni con la scritta <<Fiat odia l’Italia>>. (ore 11:00)