Parigi – Il presidente del consiglio di amministrazione di Bmw AG, e Philippe Varin, presidente del consiglio di amministrazione di Psa Peugeot Citroën, hanno siglato un accordo a Parigi per lo sviluppo di una nuova generazione di motori benzina a quattro cilindri che rispetterà la normativa Euro 6. Attualmente il motore è montato su diversi modelli Mini, Peugeot e Citroën. I due Gruppi hanno anche confermato che stanno esaminando altre possibili aree di collaborazione per aumentare le sinergie a livello di sistemi e componentistica, così come nello sviluppo, produzione e approvvigionamento di componenti selezionati. <<Le nostre cooperazioni con i partner sono da sempre proficue, ed in particolar modo quella con Psa. Abbiamo il piacere di continuare a collaborare per la progettazione di motori e allo stesso tempo individuare ulteriori aree di collaborazione future>>, ha dichiarato Reithofer.
Dal canto sui Philippe Varin ha così commentato: <<Questo nuovo accordo con Bmw non ha che confermato il consolidato successo della collaborazione tra le due aziende che dal 2006 ha portato a produrre ben 1,3 milioni di motori. Sono fiducioso che la prossima generazione di motori progettati congiuntamente otterrà lo stesso successo>>. (ore 13:00)