Torino – Maurizio Francescatti lascia, su sua richiesta, la carica di Tesoriere del Gruppo Fiat. A lui subentrerà a partire dal primo Aprile,  Camillo Rossotto, 47 anni, Laurea in Scienze Politiche a Torino e M.B.A. al New York University, in Fiat dal 1989.
Ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità in ambito finanziario e ha maturato un ricco bagaglio di competenze internazionali lavorando nelle diverse sedi di Fiat Finance in Germania, Brasile e negli Stati Uniti.
Dopo un’esperienza in Barilla, in qualità di responsabile della Tesoreria aziendale, è rientrato in Fiat come Tesoriere della FiatAuto e Direttore Finanziario della Fidis, l’allora società di credito al consumo del business automobilistico. Nel 2005 è passato in CNH, con il ruolo di Tesoriere della società americana, dove ha poi ricoperto l’incarico di CFO della CNH Capital.
Nel 2009 ha assunto la carica di amministratore delegato di FGA Capital, la joint venture paritetica tra Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole che gestisce le attività di finanziamento alle vendite.
L’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha così commentato: <<Voglio ringraziare, personalmente e a nome dell’azienda, Maurizio Francescatti per l’eccellente lavoro svolto in questi anni, che è sempre stato contraddistinto da serietà, rigore e grande intelligenza. Gli formulo i miei migliori auguri per il suo futuro personale e professionale. Camillo Rossotto, che ha dato prova di impegno e competenza nella gestione di FGA Capital, apporterà al Gruppo un solido bagaglio di conoscenze tecniche e finanziarie>>. (ore 15:10)