Monaco – Parallelamente all’aumento dell’interesse per i modelli storici, BMW registra anche la crescente domanda degli appassionati di automobili di possedere una vettura originale conservata allo stato migliore possibile. Per questi clienti BMW Classic ha ampliato l’officina storica trasformandola nel BMW Classic Center che accetta adesso anche ordini esterni restaurando anche le vetture dei clienti.
L’interesse mondiale per le vetture d’epoca del marchio BMW si trova in una fase di crescita costante. I diversi club del marchio contano già circa 200.000 membri. Teoricamente, ogni membro possiede una BMW degli ultimi decenni, così che il numero di vetture storiche con il blasone bianco/blu viene stimato a circa 600.000 esemplari, ma il numero effettivo potrebbe essere anche notevolmente superiore. A queste si aggiungono circa 70.000 motociclette con lo stato di modello d’epoca: questo significa che una motocicletta BMW su dieci costruita fino agli anni Ottanta è ancora sulla strada. E con ogni anno che passa aumenta notevolmente il numero di vetture classiche. Ad esempio, le automobili della prima generazione della BMW Serie 3, 5 e 7, prodotte all’epoca in alti volumi, fanno già parte delle vetture classiche moderne.
<<L’officina è un elemento centrale del nuovo indirizzo di BMW Classic e del nostro orientamento al cliente nel mercato delle vetture d’epoca>>, ha spiegato Karl Baumer, responsabile di BMW Group Classic. Inoltre, vengono ampliati l’approvvigionamento di pezzi di ricambio e la loro produzione, l’integrazione di attività nuove come l’acquisto e la vendita di vetture, la redazione di perizie, la consulenza d’acquisto e un servizio mondiale di ritiro e di consegna. (ore 15:30)