Roma – Alla luce dei nuovi rincari e dell’allarmante divario fra i prezzi dei carburanti italiani e quelli del resto dell’Europa, il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola ha convocato urgentemente per oggi pomeriggio alle 18:00 i petrolieri per esaminare l’andamento dei prezzi.

<<Sulla base ai dati rilevati dall’Unione petrolifera e dall’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico – spiega una nota – lo stacco tra la media dei prezzi dei carburanti a livello Ue e l’Italia si è ulteriormente allargato raggiungendo il picco più alto dall’inizio del 2008. Da qui la decisione di convocare urgentemente i rappresentanti dell’Unione Petrolifera e delle Aziende associate>>.  (ore 17:00)