Milano – Hyundai Motor Company Italy conferma il proprio impegno a fianco dell’arte e della cultura sostenendo un grande iniziativa come il “Museo del Novecento”. Nato dalla trasformazione  del Palazzo dell’Arengario, il Museo è situato nel pieno centro di Milano, in zona Piazza Duomo. In particolare, l’impegno di Hyundai si è esplicitato direttamente nel restauro e trasporto di una delle opere-simbolo del XX Secolo: “il Quarto Stato”, il celebre “olio su tela” (293 x 545 cm) realizzato da Giovanni Pellizza da Volpedo nel 1901. Fra i dipinti più significativi dell’arte italiana, rappresenterà la punta di diamante dei 3500mq del museo milanese: futurismo, avanguardia internazionale, arte degli anni ’20 e ’30… queste solo alcune delle tante sezioni in cui si articola il Museo, che ospiterà lavori di Modigliani, Morandi, Boccioni e mille altri artisti. Peraltro, l’area espositiva dedicata agli anni Sessanta si estende anche in un’ala ospitata al secondo piano del Palazzo Reale – collegato all’Arengario da un tunnel aereo. La nuova monovolume compatta Hyundai ix20 è stata scelta quale “auto Uuficiale del Museo del Novecento”: accompagnerà così ogni futura iniziativa dell’istituzione. Significativo come Hyundai in ottobre abbia presentato la sua auto a Milano in una galleria d’arte contemporanea, a testimoniare lo stretto legame che intercorre fra design automobilistico ed arte moderna.  ix20 esplicita perfettamente ciò che il cliente italiano si aspetta dal marchio Hyundai: design innovativo, costi d’esercizio contenuti, carattere versatile ed un’intransigente attenzione alla sicurezza. In particolare, ix20 è leader assoluta della categoria in tema di consumi di carburante (4,3 lt/100km) ed emissioni di CO2 (soli 114 g/km per la versione 1.4 diesel con sistema ISG). La gamma parte da 13.500 euro “chiavi in mano” (1.4 benzina), forte dell’esclusiva “Tripla 5” con chilometraggio illimitato: 5 anni di garanzia, d’assistenza stradale e di controlli gratuiti. (ore 16:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply