Chicago – Navteq, fornitore leader mondiale di mappe, dati di traffico e localizzazione per la  navigazione stradale e i servizi pubblicitari mobili, ha annunciato il lancio di uno strumento gratuito on-line che calcola i potenziali risparmi connessi all’utilizzo dei sistemi di navigazione.  Una ricerca condotta da Navteq dimostra infatti che l’utilizzo del navigatore può ridurre le percorrenze di circa 2.500 chilometri l’anno e abbattere i consumi di carburante del 12%, pari a un risparmio di oltre 400 euro l’anno. I vantaggi si estendono anche all’ambiente con una diminuzione delle emissioni annue di CO2 di circa il 24% per singolo automobilista e una riduzione dell’usura dei pneumatici, con un considerevole taglio del loro smaltimento. L’utilizzo del nuovo strumento on-line di Navteq consente agli automobilisti di calcolare i potenziali risparmi riferiti alla propria auto, allo stile di guida, e ai prezzi dei carburanti praticati localmente.  Lo strumento di calcolo, disponibile al sito http://consumer.savingscalculator.navteq.com , è di facile utilizzo e si basa su di un semplice questionario. Una volta caricati i parametri relativi alla cilindrata del motore, al tipo di carburante, al chilometraggio e all’utilizzo prevalente del veicolo in ambito urbano o extraurbano, è possibile costatare direttamente tutti i vantaggi associati all’impiego del navigatore, come ad esempio: la riduzione dei consumi di carburante misurata in litri/galloni e il conseguente risparmio sui costi; la riduzione delle percorrenze e il conseguente risparmio di tempo; l’abbattimento delle emissioni di CO2.  E’ possibile inserire simultaneamente i dati relativi a un massimo di tre veicoli per ottenere una serie di dati comparativi. (ore 13:15)