Milano – Uno scudo termico per “sopravvivere” nelle giornate invernali più fredde? Provate il gilet di Oxford, con batteria ricaricabile agli ioni di litio. Ideale per chi ama stare all’aria aperta anche d’inverno. Lo distribuisce Bergamaschi.
Chi si muove abitualmente in moto scooter o bici, anche d’inverno, chi soffre particolarmente il freddo… può guardare a questo capo come ad una soluzione al problema temperature basse. Capace di alzare notevolmente la lancetta del comfort, l’Heated Gilet è prodotto dalla Oxford, azienda inglese specializzata in prodotti per il mondo moto per lo sport ed il tempo libero, utili, intelligenti e innovativi.
Il gilet nasce per dare la massima protezione dal freddo utilizzando una circuitazione elettrica alimentata autonomamente. Quindi, niente fili o collegamenti con il proprio mezzo.
La caratteristica che lo rende unico è costituita da quattro inserti in carbonio, flessibili, posizionati nei punti tatticamente più esposti all’aria (torace, stomaco spalle e zona lombare), che fungono da conduttori di calore.
Naturalmente anche l’aspetto fashion non è stato trascurato: il gilet veste aderente e grazie ai fianchi elasticizzati si adatta alla fisionomia di chi lo indossa (uomo o donna). Le cuciture sono piatte e la piccola batteria agli ioni di litio che serve ad alimentare il circuito di riscaldamento è alloggiata in una comoda tasca laterale. L’esterno è costituito da un soffice materiale antivento, internamente c’è una fodera traspirante in rete. Il gilet è completamente lavabile a mano.
Completano la dotazione il caricabatterie dedicato. L’autonomia è legata al tipo di utilizzo.  Funzionante “a cannone” vi regala comuque un paio d’ore di caldo tepore. E poi si ricarica velocemente. (ore 13:00)