Colonia – Con il lancio delle C-Max e C-Max 7 Ford ha dato il via alla nuova gamma e conta sul know-how di Eberspächer per il “parking heater” in optional. Il gruppo con sede a Esslingen ha lavorato a stretto contatto con Ford sin dalla primissima generazione di Focus. Sui nuovi modelli, Ford ha dato grande importanza al raggiungimento di un’interazione perfetta tra il riscaldatore e i sistemi elettronici attraverso il Can bus, nonché alla possibilità di impiegare combustibili diversi, tra cui l’E85. Con la nuova Focus, Ford incrementa nel 2011 il successo del proprio veicolo compatto, utilizzando il telaio base del veicolo anche per i modelli della serie C-Max. Ford non ha perso tempo e ha coinvolto da subito i partner tecnici nel progetto di sviluppo. Questo ha permesso alla casa di Esslingen di adattare il riscaldatore Hydronic agli spazi previsti per l’installazione sulla nuova gamma Focus. Questo sviluppo significa che i sistemi di riscaldamento autonomi (parking heaters) si adattano perfettamente a tutti i modelli della nuova generazione di veicoli Ford. Questo è un aspetto fondamentale, soprattutto per quanto riguarda l’installazione, poiché i riscaldatori vengono spediti direttamente alla catena di montaggio degli stabilimenti produttivi. Ad esempio, gli impianti di produzione di Saarlouis in Germania e di San Pietroburgo in Russia installano i riscaldatori ad acqua di Eberspaecher sulla nuova Focus, mentre quelli di Valencia in Spagna, assemblano le diverse versioni di C-Max. (ore 10:30)