Milano – Multiuso, la nuova moto prodotta da Borile, è dotata di tre catalizzatori che, in sintonia con consumi veramente record (26 km litro), fanno sì che le emissioni dei gas di scarico siano a bassissimo impatto ambientale. Questi risultati sono stati ottenuti grazie a un’ottima combustione, un accurato studio del sistema di scarico e una massa leggerissima (79,5 kg) per cui è sufficiente pochissima energia perché questa innovativa motoretta possa agilmente muoversi. Grazie ai suoi molteplici attacchi, la Multiuso può essere dotata di numerosi accessori quali i tre portapacchi (uno anteriore e due laterali), il portamotosega per la potatura degli alberi, il gancio di traino col suo carrellino dedicato, il tagliaerba da trainare. È, inoltre, allo studio una versione per il pronto intervento medico, che verrà proposta nelle grandi metropoli, dove il traffico è caotico e risulta vitale arrivare in tempo dal paziente colpito, ad esempio, da infarto. Proprio grazie alle sue morbide sospensioni, la Multiuso è in grado di superare senza difficoltà scalini, dossi, strade dissestate, permettendo così al personale medico di accedere anche dove ci sia uno spazio ridottissimo; infatti, con i portapacchi laterali chiusi, la sua larghezza è di 35 cm. mentre con i portapacchi aperti arriva a 60 cm. Anche il suo raggio di sterzata è da record, la Multiuso infatti è in grado di girarsi in quasi un metro quadrato. (ore 11:00)