Liverpool – Il 4 luglio ha costituito una pietra miliare per la nuova Range Rover Evoque. Infatti, è il giorno il cui primo esemplare di serie ha lasciato le linee di montaggio della fabbrica di Halewood, (Liverpool). Ralf Speth, Ceo della Jaguar Land Rover, dirigenti, rappresentanti sindacali e dipendenti, si sono riuniti per celebrare quest’avvenimento. Il primo esemplare dell’Evoque sarà donato al Museo Archivio dell’Automobilismo Britannico. L’impianto di Halewood è vitale per il successo dell’Evoque, con un numero di dipendenti raddoppiato, che oggi supera le 3.000 persone impegnate nella produzione del nuovo
modello. Il 75% della produzione è destinato all’esportazione in oltre 170 Paesi del mondo, per un valore di 2 miliardi di sterline. Inoltre il 50% dei componenti del veicolo è prodotto nel Regno Unito, da oltre 40 fornitori, con contratti per altri 2 miliardi di sterline. Il lancio della Range Rover Evoque è solo una della 40 novità di prodotto che la Jaguar Land Rover realizzerà nei prossimi 5 anni, nel contesto della più ambiziosa offensiva di mercato di tutta la storia dei due marchi. I nuovi programmi produttivi sono finanziati da un investimento annuale di 1,5 miliardi, destinati allo sviluppo di nuovi modelli, motori, tecnologie e linee di montaggio. Ad oggi Jaguar Land Rover conta quasi 19.000 dipendenti nel solo Regno Unito, e crea un indotto di circa 140.000 posti di lavoro, fra fornitori, concessionari, partner ecc. Il suo successo si traduce in un profitto – al netto delle tasse – di 1,043 miliardi di sterline per l’anno fiscale 2010-2011. (ore 16:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply