Torino – “Squadra che vince non si cambia”  si sono detti in Mivv e come in precedenza hanno messo a disposizione della nuova Suzuki GSR, quella con 150 cc in più,  tutti i loro pezzi migliori. Della squadra fanno parte il corto e sportivo GP, il sinuoso Ghibli, il classico Suono e il cattivissimo Double Gun, un arsenale completo e capace di soddisfare ogni esigenza, sia estetica che prestazionale.La moto è di quelle importanti, che da quest’anno cresce nella cilindrata, passando dal propulsore derivato dalla GSX-R 600 a  quello della GSX-R 750, e propone uno stile fortissimo nelle linee. La sostanza dunque c’è: più tiro, ciclistica e design evoluti. E il prezzo, interessante, lascia spazio ad interventi di tuning mirati, come quello che prevede la sostituzione dell’impianto di scarico. Da questo punto di vista Mivv è già prontissima e sicuramente all’altezza delle aspettative. L’incremento massimo a livello di potenza (con terminali omologati e open) viene ottenuto a circa 3/4 del regime di rotazione del motore mentre quello relativo alla coppia massima, ovvero al tiro, si riscontra nella quasi totalità dei casi sotto i 4 mila giri. (ore 12:00)