Stoccarda. Dr. Ing. h. c. F. Porsche AG, Stuttgart, si appresta ad onorare degnamente il successo del popolarissimo modello Cayenne presentando una nuova versione speciale, la Cayenne S Transsyberia, che farà il suo ingresso ufficiale nel mercato all’inizio del 2009.
 
La denominazione “Transsyberia” indica l’omonimo rally intercontinentale che parte da Mosca per arrivare, dopo un percorso di circa 7.200 chilometri, ad Ulaanbaator, la capitale della Mongolia. Nel 2006 una Porsche Cayenne vinceva, per la prima volta, questo rally offroad particolarmente impegnativo anche dal punto di vista dell’orientamento. Quindi, con l’introduzione della versione da gara per il Rally Transsyberia del 2007, Porsche dimostra, ancora una volta, la straordinaria competitività di una Cayenne S serie su terreni fuori strada, piazzandosi su tutti e tre i gradini del podio. E, poche settimane fa, la vettura da rally ottimizzata su standard ancora più elevati ha ottenuto la terza vittoria consecutiva al Rally Transsyberia, occupando addirittura tutte le prime sei posizioni.
 
Forte di questa straordinaria serie di successi, Porsche presenta per la prima volta al Salone di Parigi (4 – 19 ottobre 2008) la nuova Cayenne S Transsyberia per strada e fuoristrada. Analogamente alla versione da gara, questa versione stradale si basa sulla Cayenne S e dispone di motore aspirato V8 da 4,8 l con iniezione diretta (Direct Fuel Injection – DFI). La sostanziale differenza, tuttavia, è il propulsore ad alte prestazioni che la nuova Cayenne S Transsyberia eredita dalla Cayenne GTS: una potenza di 298 kW (405 CV) a 6.500 giri/min ed una coppia massima di 500 Nm a 3.500 giri/min.