Genova – A due anni dall’avvio nelle scuole di Genova e Savona, il progetto europeo Riciclolio, promosso per incentivare il recupero dell'olio vegetale esausto di origine domestica, apre la “fase 2” rivolta a tutti i cittadini delle due province liguri. Secondo stime effettuate dagli addetti al settore della raccolta e trasformazione degli oli esausti, sono 160 i milioni di chilogrammi di olio vegetale esausto prodotto ogni anno dalle famiglie e dalle scuole in Italia. Inizialmente aperto solo alle scuole, con le tanichette fornite agli studenti e le campane poste nei cortili degli istituti, Riciclolio sceglie ora di aprirsi a tutti i cittadini con allargamento della rete di campane di raccolta nei comuni di Genova, Savona ed Albisola Superiore.