Roma – Il presidente delle Ferrovie Innocenzo Cipolletta, si è detto ottimista sul futuro di Fs, ed ha affermato:<<Nel 2006 abbiamo trovato un deficit di 2 miliardi e 125 milioni, quest’anno ci avviciniamo al pareggio: siamo sotto di circa 100 milioni. Le risorse di cui dispongono le ferrovie – ha aggiunto Cipoletta – sono poche e per questo abbiamo agito sulla riduzione dei costi e sulla razionalizzazione dei servizi, che non sono cresciuti proprio per l’esiguità delle risorse a disposizione. E’ chiaro che per crescere bisogna investire>>. (ore 14:53)