Berlino – Jean-Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo, dichiara di essere a favore ad un piano di salvataggio europeo per il settore automobilistico. ”Ha poco senso per la Germania, la Francia o l’Italia – ha spiegato Juncker – cercare di proteggere individualmente le rispettive industrie automobilistiche. Ciò può solo essere fatto insieme”. Con la sua teoria è concorde anche il ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier. (ore 11:50)