Pesaro – Il carburatore CP Polini Evolution Ø21, studiato appositamente per sfruttare al meglio la potenza dei motori da competizione, riesce a dare il massimo delle prestazioni dai 12.000 ai 15.000 giri motore. La caratteristica principale sta nella lavorazione fatta dalle macchine a controllo numerico del condotto di aspirazione che sfrutta al massimo la velocità di passaggio dei gas. L’innesto al collettore è di Ø28,5: questa caratteristica permette di montare un collettore specifico che riesce a sfruttare al meglio la maggior portata d’aria data dal carburatore CP Polini Evolution Ø21. In dotazione al carburatore una flangia per adattarlo al nuovo filtro Polini Evolution anche questo con diametro maggiorato.