Milano – Un guanto Hevik in tessuto, adatto alla stagione attuale, che si propone all’utente cittadino puntando su di uno stile vicino a quello “off-road”, impreziosito da colorazioni che comprendono anche il pattern camouflage. Un mix interessante e unisex. L’ultimo arrivato, il Crux si presenta in una veste accattivante, che non ne identifica l’utilizzo al primo sguardo. Per uscire dal classici canoni del guanto corto da città il produttore ha giocato sul mimetico e sul cambio di stile, arrivando ad una soluzione interessante e assolutamente di tendenza. Il Crux propone un dorso in tessuto traspirante “mosso” dalla presenza di tessuto Clarino nella zona polso e sul mignolo e di un inserto in Pvc, dalla forma originale, come elemento protettivo per nocche e falangi. Sul palmo, totalmente in tessuto Clarino, troviamo rinforzi in pelle  centrali di maggior contatto, in caso di caduta, e sul pollice. La chiusura avviene tramite cinghietta con velcro regolabile. Lycra elastico è stato inserito all’interno delle dita per migliorare il comfort e la  traspirabilità.