Bruxelles – Respinto il ricorso contro l’Italia presentato alla Corte di Giustizia Ue dalla Commissione europea relativamente al divieto per le moto di trainare rimorchi.
La Corte ha accolto la tesi italiana secondo cui il divieto mira a realizzare l’obiettivo della sicurezza stradale, mentre per la Commissione il divieto ostacola l’accesso al mercato italiano dei rimorchi legalmente prodotti e commercializzati negli altri Stati membri e costituisce una misura di effetto equivalente a restrizioni quantitative all’import.  (ore 15:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply