New York – E’ rottura fra General Motors e il sindacato Uaw (United Auto Workers) impegnati in trattative che dovrebbero portare il costruttore a spuntare concessioni che gli consentirebbero di ridurre i costi, soprattutto del lavoro, e rispettare così gli impegni presi con il governo. 
Secondo indiscrezioni la strappo fra GM e il sindacato sarebbe dovuto ai costi sanitari per i pensionati sui quali le due parti non sarebbero riuscite a ridurre le distanze. (ore 13:00)