Torino – Annunciate da Fiat per lo stabilimento di altre due settimane, le prime due di aprile, di cassa integrazione. Il provvedimento interesserà circa 6.000 lavoratori delle Carrozzerie, delle Presse e delle Costruzioni e Stampi. Per la prima volta la Costruzione Stampi – sottolinea la Fismic – è interessata dalla cassa integrazione, fatto preoccupante in quanto è lo stabilimento dove si effettuano gli stampaggi delle nuove vetture che entreranno poi in produzione.  (ore 17:30)