Roma – Tempo di ristrettezze per Daimler che, stando a quanto dichiarato dallo stesso direttore del personale della casa tedesca, Guenther Fleig, punta a risparmiare 2 mld di euro di costi del lavoro con tagli agli stipendi e alle ore di lavoro di 73.000 colletti bianchi.
Daimler vuole ridurre del 14% lo stipendio del personale impiegato nell’amministrazione dell’azienda e nei settori marketing, vendite, ricerca e sviluppo. Al tempo stesso portare a 30 ore, dalle attuali 35 ore, la settimana lavorativa di questi dipendenti. (ore 15:00)