Bruxelles – Il discorso sulle liberalizzazioni è in Italia tutt’altro che un capitolo chiuso. L’Ue ha deferito il Bel Paese alla Corte Ue sulla base della considerazione che “le norme italiane impongono una serie di restrizioni che rendono impossibile o estremamente difficile l’ingresso sul mercato italiano di nuovi concorrenti provenienti da altri paesi dell’Ue”. (ore 10:03)

NO COMMENTS

Leave a Reply