Roma – L’Ufficio studi di UnionTurismo ha rivelato che in Febbraio e Marzo il sistema italiano di accoglienza turistica ha registrato “un calo generalizzato delle presenze”.
L’associazione indica ”un deciso calo nei flussi delle componenti estere con una flessione degli arrivi dei tedeschi (-22%), degli inglesi (-50%), degli scandinavi e dei russi (-30%)”.L’analisi evidenzia infine l’aumento degli addetti al settore turistico in disoccupazione ed un -12% delle camere occupate a Marzo.  (ore 16:30)