Tokyo – La seconda casa automobilistica del Giappone, alle spalle di Toyota, la Honda ha chiuso l’esercizio 2008/09 con utili netti consolidati in calo del 77,2%, a 137,01 miliardi di yen (1,1 miliardi di euro).
Honda, attribuendo il crollo della domanda internazionale di veicoli alla crisi economica, ha spiegato in una nota di aver registrato un utile operativo di 189,64 miliardi di yen (-80,1%) su vendite per 10.010 miliardi di yen (-16,6%).  (ore 15:35)