San Paolo – Drammatico incidente alla Sei Ore di Interlagos, protagonista Mark Webber al volante di una Porsche 919 Hybrid. L’ex pilota di Formula Uno della Red Bull a mezz’ora dalla conclusione ha perso il controllo all’ultima curva (probabilmente per un cedimento meccanico) durante il doppiaggio della Ferrari 458 n.90 di Matteo Cressoni, e a 270 km/h si è schiantato contro il muretto. Auto completamente distrutta e spezzata in due con un principio di incendio, Webber estratto dall’abitacolo illeso. Il pilota australiano è stato all’ospedale di San Paolo dove ha trascorso la notte per accertamenti. Incidente probabilmente causato da un cedimento meccanico.
Paura a parte, Porsche ha potuto festeggiare la vittoria con l’equipaggio Dumas-Jani-Lieb che ha consentito alla scuderia di Stoccarda di conquistare la vittoria assoluta nel Mondiale dopo 16 anni dall’ultima volta, a Le Mans.