Italmoto Enea ed Evai, i nuovi scooter nati da una passione tutta italiana

Seguendo uno stile rigorosamente italiano, la Casa romana lancia sul mercato due scooter giovani e versatili ma molto diversi tra di loro. Ulteriori novità riguardano anche la nuova linea di biciclette a pedalata assistita.

Italmoto (4)

Italmoto, dopo aver debuttato sul palcoscenico internazionale dell’Eicma di Milano, annuncia una serie di novità che caratterizzeranno il nuovo anno della Casa capitolina.

La prima, forse principale, novità è che a partire dai prossimi mesi del 2015 gli scooter della serie “S”, nelle motorizzazioni 50, 125 e 150cc, versioni Sport e Classic, saranno infatti affiancati da Enea, il nuovo scooter Italmoto dalla linea retrò ma dalle caratteristiche tecniche moderne.

Con Enea, il marchio romano punta senza ombra di dubbio ad un pubblico variegato ma allo stesso tempo esigente. Ideato dal centro design Italmoto, si ispira agli scooter “classici” ma presenta innesti di design che mostrano un tocco decisamente italiano, quel “Made in Italy” che è da sempre sinonimo di qualità e “bellezza”.

Le motorizzazioni sono le medesime della linea “S”, quindi il nuovo scooter Italmoto sarà disponibile nelle tre versioni da 50, 125 e 150 cc.

Il più piccolo della serie è dotato di un monocilindrico 4 tempi da 49cc raffreddato ad aria, un telaio in tralicci d’acciaio 100% Made in Italy e di un freno a disco da 200 mm dotato di pinza Brembo all’anteriore e un “classico” freno a tamburo Newfren per quanto riguarda il posteriore. Stando a quanto riporta Italmoto, la capacità del serbatoio dovrebbe essere di circa 6 litri mentre il peso si aggira sugli 88 kg a secco.

Nei prossimi mesi arriverà sul mercato la versione da 125cc, dotata anch’essa di un monocilindrico quattro tempi, in questo caso raffreddato a liquido con alimentazione ad iniezione elettronica. Identici alla versione da 50cc sono l’impianto frenante e la capacità del serbatoio. Stessa identica cosa si potrebbe dire della versione “adulta” di Enea che si differenzia dalle precedenti versioni per la cilindrata, monocilindrico 4 tempi da 151cc, mantenendo lo stesso impianto frenante e capacità del serbatoio.

NOVITA’ TRA TECNOLOGIA E INTERESSE PER L’AMBIENTE
Farà sicuramente parlare di sé anche “Evai”, il primo scooter elettrico di Italmoto. E’ dotato di un telaio portante in alluminio, sella monoposto in pelle cucita a mano, strumentazione sviluppata con una App per smartphone, pedana in legno trattato e assoluta assenza di cavi a vista. Sono queste le caratteristiche costruttive principali, nonché l’interpretazione di Italmoto in tema di mobilità sostenibile.

Ma le novità che riguardano la Casa romana si estendono anche ad una gamma di biciclette a pedalata assistita che presentano diversi stili. Stile cruiser per il modello “Cassia” che affianca “Cassia Lady” dedicata, come potete intuire, ad un pubblico femminile.