Il primo crossover del Gagiuaro sarà disponibile a trazione posteriore e integrale, con il 2,0 diesel 180 cv, il 3,0 diesel da 300 cv e il 3,0 benzina da 340 o 380 cv. I prezzi indicativi partono da 44.625 euro.

Jaguar_Frankfurt_2015_032_(117634)

Tra le novità più importanti viste al Salone di Francoforte 2015 c’è senza alcun dubbio la F-PACE, il primo crossover firmato Jaguar. Riprendendo alcuni spunti stilistici della F-TYPE, come le possenti fiancate posteriori, le prese d’aria dei paraurti e le grafiche delle luci posteriori, l’audace griglia anteriore e il cofano muscoloso lasciano intuire il potenziale prestazionale, come dimostra il V6 sovralimentato da 380 cv e come dimostra ancora meglio il giro della morta da record che potete vedere nel video qui sotto.

L’interasse e la carreggiata non sono condivisi con nessun’altra Jaguar. Lunga 4.731 mm e con un passo di 2.874 mm, la F-PACE può vantare un volume del vano bagagli di 650 litri e non si dimentica della propria matrice da sportiva grazie ad ammortizzatori monotubo di serie, già dalla versione entry-level, per una migliore guidabilità e maneggevolezza, e al sistema Adaptive Dynamics a controllo elettronico che rileva il movimento del corpo vettura e della ruota rispettivamente 100 e 500 volte al secondo. Per i più esigenti è disponibile il Configurable Dynamics, utilizzato per la prima volta sulla F-TYPE, sistema che consente di avere impostazioni personalizzate per acceleratore, cambio automatico, sterzo e, se in dotazione, per l’Adaptive Dynamics.

Oltre che a trazione posteriore, la Jaguar F-PACE è disponibile anche con la trazione integrale con torque on-demand, il sistema Jaguar più sofisticato di sempre, basato su quello sviluppato in-house per la F-TYPE AWD, ovvero l’Intelligent Driveline Dynamics (IDD). L’IDD conserva la maneggevolezza della trazione posteriore, ma è in grado di trasferire senza soluzione di continuità la coppia alle ruote anteriori.

Un’altra tecnologia di assoluto livello, sviluppata per le condizioni avverse, è l’All Surface Progress Control (ASPC). Per sfruttare al meglio l’aderenza disponibile, l’ASPC controlla automaticamente l’acceleratore e i freni: il guidatore deve solo sterzare. Compatibile con la trazione posteriore e integrale, opera tra i 3,6 e i 30 km/h e il guidatore può selezionare la velocità desiderata utilizzando i comandi del cruise control.

Per chi desidera risultati simili ma preferisce tenere sotto controllo il pedale dell’acceleratore, invece, c’è il Low-Friction Launch (LFL), un’anteprima assoluta per una Jaguar che utilizza una mappatura dell’acceleratore molto graduale rendendo il veicolo più facile da controllare.

Jag_FPACE_RSport_Portfolio_Location_140915_01_(116325)

Anche l’infotainment è da vera premium. Il sistema InControl Touch Pro si basa su un touchscreen da 10,2 pollici, con un potente processore quad-core e un disco rigido che operano su una linea Ethernet ultra veloce. E per completare il quadro dei debutti mondiali per una Jaguar c’è l’Activity Key. Novità assoluta nel settore, si tratta di un bracciale impermeabile con un transponder integrato che permette di lasciare il telecomando al sicuro all’interno del veicolo.

GAMMA E PREZZI
La gamma sarà composta da F-PACE Pure, F-PACE Prestige, F-PACE Portfolio, F-PACE R-Sport, F-PACE S. I motori previsti sono il 2,0 diesel 180 cv con cambio manuale (disponibile con trazione posteriore e integrale) e cambio automatico (solo trazione integrale), il 3,0 diesel da 300 cv con cambio automatico e trazione integrale e il 3,0 benzina da 340 o 380 cv con cambio automatico e trazione integrale. I prezzi indicativi partono da 44.625 euro.

F-PACE FIRST EDITION
Per celebrare il lancio della F-PACE, sarà disponibile il modello speciale First Edition, in un numero limitato di esemplari e solo nel primo anno di produzione. Equipaggiata unicamente con il V6 benzina sovralimentato da 380 cv e con il diesel V6 da 300 cv, la versione First Edition si distingue per le due colorazioni metallizzate della vernice, Caesium Blue e Halcyon Gold. Nell’allestimento specifico rientrano anche i cerchi a 15 razze Double Helix da 22 pollici con finitura Grey e inserti a contrasto, l’Adaptive Dynamics, i fari interamente a LED, le prese d’aria dei paraurti Gloss Black e tetto panoramico scorrevole.

All’interno, i sedili in pelle a grana fine Windsor in colore Light Oyster presentano cuciture doppie e l’illuminazione dell’abitacolo è personalizzabile fino a 10 colori, con il sistema di infotainment InControl Touch Pro e con il quadro strumenti HD da 12,3 pollici a completare la dotazione.

NO COMMENTS

Leave a Reply