La Jeep Renegade continua a far parlare di sé presentando due importanti novità di prodotto. Oltre al nuovo colore di carrozzeria Hyper Green, cuore delle novità è il motore più venduto della gamma, il turbodiesel 1.6 Mjet II che da oggi sarà disponibile sia nell’inedita configurazione da 95 cv sia in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione DDCT.

L’inedito 1.6 Mjet II da 95 cv e 320 Nm di coppia,  abbinato al cambio manuale a sei marce e alla trazione anteriore, consente per la prima volta ai neopatentati di accedere al “mondo Jeep”. Disponibile esclusivamente con l’allestimento Sport, la nuova Renegade 1.6 95 cv può contare su un’interessante dotazione di serie: cerchi in lega da 16 pollici, climatizzatore manuale, quadro strumenti con display da 3,5″ e radio Uconnect con schermo touchscreen da 5″, presa USB e sistema vivavoce Bluetooth con comandi al volante.

Il listino prezzi della nuova Renegade Sport 1.6 Mjet II 95 cv parte da 22.800 euro.
PER LA PRIMA VOLTA IL CAMBIO DDCT

Anche la seconda importante novità di prodotto si basa sul propulsore 1.6 Mjet II, in questo caso da 120 cv in abbinamento, per la prima volta, al cambio automatico a doppia frizione DDCT e alla trazione anteriore. Il sistema DDCT (Dual Clutch Transmission) è costituito da due cambi automatizzati, uno con le marce pari e uno con le marce dispari, disposti in parallelo: l’innesto della marcia si effettua in uno dei due, mentre l’altro continua la trazione con un’altra marcia.

Il cambio di marcia effettivo si ottiene modulando le corrispondenti frizioni in modo da garantire la continuità della trazione. Le frizioni sono “a secco” per minimizzare l’impatto sul veicolo e per massimizzare l’efficienza dell’intero sistema.

Disponibile esclusivamente con gli allestimenti Business e Limited, la nuova motorizzazione 1.6 Mjet II da 120 cv e cambio automatico a doppia frizione DDCT è proposta, rispettivamente, a 27.300 euro e 28.900 euro.