Jonathan Rea è campione del mondo Superbike. A Kawasaki il titolo Costruttori

Il pilota nordirlandese si è laureato campione del mondo sul circuito di Jerez con 2 round di anticipo sulla fine della stagione. Il team Kawasaki vince il primo mondiale costruttori nel Campionato delle derivate di serie.

Jonathan Rea è campione del mondo Superbike. A Kawasaki il titolo Costruttori

Sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera il pilota nordirlandese Jonathan Rea si è laureato campione del mondo FIM Superbike con 2 round di anticipo sulla fine della stagione, mentre il suo team Kawasaki Racing vince il primo Mondiale Costruttori della sua storia nel Campionato delle derivate di serie.

In Gara 1 parte subito bene dalla pole Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), alle sue spalle in griglia il compagno di squadra Jonathan Rea e il ducatista Niccolò Canepa (Althea Racing). Al terzo giro Canepa scivola ed è costretto a cedere diverse posizioni mentre nel corso del settimo giro Chaz Davies (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team), che partito dalla sesta posizione è riuscito nel frattempo a risalire la china fino alla terza, supera Rea portandosi in seconda posizione. Seguono in quarta posizione Michele Pirro (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team) e Michael Vd Mark (Pata Honda World Superbike Team).

Nel corso dell’undicesimo giro Haslam e Vd Mark si fanno vicini al leader della classifica di Campionato e l’olandese riesce a superarlo. Nel corso del tredicesimo giro anche Haslam si fa più aggressivo iniziando a pressare il nordirlandese per la quarta posizione e riuscendo anche a superarlo temporaneamente prima che il pilota Kawasaki riuscisse a riprendersela. Alla fine della gara Sykes è il primo a passare sotto la bandiera a scacchi seguito da Davies e da Vd Mark, mentre Jonathan Rea con il quarto posto si laurea campione del mondo.

“Quella di Jonathan Rea è stata una stagione straordinaria in cui ha dimostrato una supremazia che, credo, non abbia precedenti nella storia del Campionato Mondiale Superbike. Per quanto riguarda le prestazioni dei nostri pneumatici possiamo ritenerci abbastanza soddisfatti: a Jerez avevamo portato delle soluzioni nuove per la Superbike e per la Supersport. Cercheremo di tirare le fila sul lavoro fatto quest’anno così da migliorarci ulteriormente nel 2016”, Giorgio Barbier, racing director Pirelli Moto.

Jonathan Rea è campione del mondo Superbike. A Kawasaki il titolo Costruttori

Tra Gara 1 e Gara 2 della Superbike si è svolta anche la gara del Campionato Mondiale FIM Supersport che purtroppo non ha visto schierarsi in griglia l’alfiere dell’MV Agusta Jules Cluzel a causa di un incidente occorso nella giornata di venerdì che gli ha causato la frattura esposta di tibia e perone della gamba sinistra e una lussazione della spalla destra.

Con il rivale più accreditato per il titolo iridato fuori dai giochi, Kenan Sofuoglu (Kawasaki Puccetti Racing), partito dalla pole position, domina senza troppi problemi la gara allungando ulteriormente in classifica generale sui suoi diretti inseguitori e mettendo di fatto una forte ipoteca sul titolo di Campione del Mondo. Alle sue spalle tagliano il traguardo lo statunitense Patrick Jacobsen (CORE” Motorsport Thailand), che ora in classifica generale è secondo con un distacco di 33 punti dal turco della Kawasaki e con cinque punti di vantaggio su Cluzel, e Lorenzo Zanetti (MV Agusta Reparto Corse) che consolida la quarta posizione in classifica generale.