Presentata a Intermot la versione definitiva del maxi touring della Casa taiwanese che arriverà sulle nostre strade nella primavera 2017.

Dopo un’attenta gestazione, infiniti collaudi (che hanno visto protagonista anche Kymco Italia) e migliaia di chilometri di test, l’AK 550 è stato finalmente svelato a Intermot 2016. Si tratta del nuovo maxi scooter bicilindrico di Kymco, in arrivo sulle nostre strade la prossima primavera, che vuole “traghettare” la Casa taiwanese nel mondo degli scooter premium.

Progettato per soddisfare l’utente sportivo ma anche quello più “turistico”, AK 550 offre un nuovo punto di vista sul maxi scooter ad alte prestazioni. Il motore è un bicilindrico orizzontale da 550 cc alimentato da un sofisticato sistema di iniezione elettronica capace di erogare 53,1 cv e spingere l’AK 550 fino ai 161,7 km/h.

Dotato di doppia mappatura, questo moderno twin adotta un albero motore con fasatura a 270° per ottenere un’erogazione più convincente e un sound cupo e sportivo.

AK-1-2

La ciclistica è altrettanto pregiata, costituita da una leggera struttura in alluminio a cui si collegano una forcella a steli rovesciati da 41 mm e un forcellone oscillante anch’esso in alluminio, dove s’innesta un monoammortizzatore laterale. L’impianto frenante Brembo con pinze radiali certifica il livello di qualità raggiunto da Kymco e offre un livello di frenata inedito nel segmento.

Per essere davvero al top, però, non servono solo le prestazioni ma anche comfort, ergonomia e connettività. Tutti elementi che non mancano su AK 550. Sella comoda con schienalino regolabile, parabrezza regolabile in altezza, fari full LED, strumentazione full LCD, sistema di avviamento Keyless e manopole riscaldate sono alcune delle dotazioni.

Quanto allo spazio a disposizione, Kymco AK 550 offre uno dei migliori vani sottosella della categoria, capace di ospitare contemporaneamente un casco integrale e un Jet, e due pratici vani nel retroscudo.

LA SCHEDA TECNICA DI KYMCO AK 550.

NO COMMENTS

Leave a Reply