Dei 44 modelli testati in tutto il 2015 ecco gli 8 modelli selezionati dall’organismo indipendente che valuta la sicurezza delle auto in commercio in Europa con i migliori risultati nei diversi settori di prova. Penalizzate per la sicurezza attiva utilitarie, piccole monovolume e roadster.

Pubblicata da EuroNCAP la classifica “Best in class 2015”, ovvero l’elenco delle auto sottoposte a crash test lo scorso anno che hanno ottenuto la valutazione complessiva più alta nelle rispettive categorie. A fronte dei 44 modelli testati nel 2015, sono 8 i modelli selezionati dall’organismo indipendente che valuta la sicurezza delle auto in commercio in Europa per aver ottenuto i migliori risultati nei diversi settori di prova: protezione dei passeggeri adulti, protezione dei bambini a bordo, dei pedoni e dotazioni di sicurezza attiva.

Ecco i modelli Best in class 2015 secondo EuroNCAP: Jaguar XE (nella categoria “large family car”), Infiniti Q30 (small family car), Ford Galaxy (large Mpv), Volkswagen Touran (small Mpv), Volvo XC90 (large off-road), Mercedes-Benz GLC (small Off-Road), Mazda MX-5 (roadster sport) e Honda Jazz (supermini).

Determinanti anche nel 2015 i protocolli di valutazione, che avevano già introdotto nel 2014 un’accurata analisi dei sistemi di assistenza alla guida disponibili, di serie oppure optional, su ogni modello testato: limitatore di velocità, avvisatore di cambio di corsia (LDW) e sistema di frenata automatica d’emergenza (AEB). Dispositivi molto efficaci per prevenire gli incidenti o comunque ridurne le conseguenze e ritenuti da EuroNCAP indispensabili per ottenere le 5 stelle.

Particolarmente penalizzate sotto questo aspetto le utilitarie e le piccole monovolume (Honda Jazz e Volkswagen Touran sono state le uniche nelle rispettive categorie a superare in sicurezza attiva la soglia del 70%, con l’eccezione della Suzuki Vitara, che tuttavia può già essere considerata un piccolo Suv urbano), insieme alle roadster sportive (tutti i modelli testati nel 2015 hanno ottenuto in questo settore di prova sotto risultati inferiori al 70%, non riuscendo a conquistare le 5 stelle). Da segnalare, sul fronte opposto, il punteggio pieno assegnato alla Volvo XC90, il cui sistema AEB ha superato brillantemente tutti i test effettuati nei diversi scenari e con diverse velocità.

Più in generale, i risultati dei crash test effettuati nel 2015 hanno confermato la profonda divergenza esistente tra le autovetture di segmento più elevato (Suv, large family cars e grandi monovolume hanno sempre raggiunto le 5 stelle) e quelle della categoria supermini, che solo in 2 casi su 9 sono state promosse con il punteggio massimo di 5 stelle (le già citate Jazz e Vitara). Unico modello a trazione ibrida preso in esame nel 2015, infine, è stato il Suv Lexus RX, che ha ottenuto buoni risultati in tutte le prove conquistando le 5 stelle.

I RISULTATI DELLE “BEST IN CLASS 2015” DI EURONCAP

La classifica EuroNCAP “Best in class 2015”. Quali sono le auto più sicure?

NO COMMENTS

Leave a Reply