La “famiglia” SH domina la classifica degli scooter più venduti nei primi mesi del 2015

La "famiglia" SH occupa i primi tre gradini del podio, segue Yamaha con l'intramontabile T-Max. Piaggio al quinto posto con il Beverly 300.

Piaggio-Beverly-300ie

E’ la Honda a dominare il mercato italiano degli scooter in questi primi mesi del 2015. Osservando i dati Unrae per Anca che indicano quali sono gli scooter che più attraggono il pubblico italiano, in testa alla classifica si piazza infatti Honda SH 150, ovvero la versione di mezzo degli scooter Honda, dotato di motore da 153 cc che garantisce consumi ridotti e piacere di guida, seguito dall’SH 125 che, eccezion fatta per la motorizzazione, si differenzia poco dal 150.

Seguendo i dati delle immatricolazioni di gennaio e in parte febbraio possiamo stilare una prima classifica degli scooter più venduti nel 2015.

I primi tre posti sono dominati proprio dalla Honda che anche sul gradino più basso del podio piazza un SH, ma il fratello maggiore potremmo definirlo. Parliamo dell’SH 300, dotato di un motore più potente da 279 cc e 27 cv, viene venduto a 4.790 euro ed  è in grado di raggiungere i 142 km/h, unendo quindi le qualità cittadine di uno scooter agile con la potenza di un motore che lo rende adatto anche alla guida extracittadina.

Fuori dal podio, al quarto posto, troviamo sempre una Casa giapponese, in questo caso ci riferiamo alla Yamaha e al celebre T-Max 500, il maxiscooter con prestazioni da moto. Motore da 530 cc e 46 cv, presenta delle caratteristiche sportive, decisamente motociclistiche, e per questo è uno maxiscooter che si rivolge ad un pubblico più ricercato, anche in virtù di un prezzo non certamente economico: 10.790 euro.

Al quinto posto troviamo finalmente la bandiera tricolore ed il Piaggio Beverly 300. Prezzo in linea con la categoria, 3.790 euro, è dotato di motore da 278 cc e 22 cv. Spicca per l’ottimo sistema di sospensioni ed è ideale anche per delle gite fuori città in virtù del suo comfort.

Kymco Agility 125 R16 permette alla casa di Taiwan di piazzarsi al sesto posto. Il prezzo è decisamente concorrenziale, poco più di 1.700 euro. Dotato di un motore da 125 cc e 10 cv è adatto alla guida urbana grazie alla sua agilità di base ma non spicca certo per le sue prestazioni in termini di potenza.

Ancora Piaggio al settimo posto con il Liberty 125 3V. Venduto al prezzo di 2.290 euro, è chiaramente un motorino pensato per la città che, grazie alle sue dimensioni, garantisce una guida fluida e scattante in mezzo al traffico oltre ad una buona stabilità di base. Il motore è da 124 cc e 10 cv.

Si piazza all’ottavo posto, invece, il nuovo Honda Integra 750. Dotato del cambio DCT Honda che garantisce un’andatura fluida e cambi di marcia istantanei, viene venduto a partire da 9.090 euro ed è equipaggiato con un motore da 750cc e 55 cv.

Entrano nella “Top Ten”, rispettivamente al nono e decimo posto, anche Yamaha XMax 250 e Piaggio Beverly 350. Il primo è un maxiscooter prettamente sportivo dotato di motore da 250 cc e 20 cv e viene venduto al prezzo di partenza di 4.690 euro. La versione “Top” del Beverly Piaggio, invece,  è dotato di un motore da 330cc e, proprio come il fratello minore”300”, non spicca per manovrabilità ma ha un motore potente che garantisce un’ottima guida in autostrada, oltre alla comodità di base.