Agneta Dahlgren, direttore design della gamma Kadjar, Nuova Mégane, Nuova Scénic e veicoli elettrici, ha ricevuto il premio annuale dell’associazione WAVE (Women And Vehicles in Europe).

Agneta Dahlgren

In attesa del reveal il 24 maggio della Grand Scenic, Renault si gode il riconoscimento appena ricevuto dall’associazione WAVE, che ha premiato Agneta Dahlgren come “Donna dell’Anno 2016”. Direttore design del segmento C e veicoli elettrici del Gruppo Renault, dopo gli studi in ingegneria & design in Svezia Agneta Dahlgren arriva in Francia nel 1990 per completare la formazione in design industriale all’UTC di Compiègne. Non lascerà più né la Francia né Renault, prima azienda ad assumerla nel 1991 inizialmente come semplice stagista.

Agneta inizia la carriera nella direzione design, nel dipartimento delle concept-car. Nominata project manager design nel 2000, partecipa alla progettazione di diversi modelli, dai camion (nell’ambito della partnership tra Renault e Volvo) alle city car.

La sua visione trasversale, la capacità di integrare i vincoli tecnici e il lavoro sulla ZOE non passano inosservati. Quando Laurens van den Acker assume la Direzione del Design di Renault nel 2009, con la volontà di creare una nuova identità di marca, nomina proprio Agneta a capo della Direzione design del segmento C, un segmento strategico in tutta Europa.

Nascono quindi la Nuova Megane all’inizio del 2016 e la Nuova Scenic, pronta alla commercializzazione da ottobre, modello del quale Agneta è particolarmente orgogliosa per essere riuscita a scardinare i tradizionali codici della monovolume compatta.

“Anche se si è una madre o un padre di famiglia, si può avere voglia di guidare una familiare sexy”.

Tra le motivazioni della giuria che ha premiato Agneta come Donna dell’Anno 2016, si legge: “con le proporzioni ideali di Nuova Scénic e il suo design altamente emozionale, Renault reinventa il segmento delle monovolume. Dal punto di vista del design, Agneta Dahlgren ha creato modelli che permettono a Renault di consolidare in maniera naturale e genuina la sua nuova identità. Insieme a Nuova Mégane, Nuova Scénic promuoverà senza dubbio la crescita della marca”.

LE DONNE IN RENAULT
Con la convinzione che la diversità nei team sia alla base della performance, dell’innovazione e della motivazione, Renault ha lanciato agli inizi del 2010 il piano Women@Renault, per migliorare la presenza delle donne a tutti i livelli.

Il piano è strutturato in due aree complementari: un piano risorse umane e un social network interno.

Grazie a questa politica, le donne rappresentano oggi il 18,8% dell’organico del Gruppo (erano l’11% nel 2000). La loro presenza è trasversale, dalla base fino al Comitato Esecutivo. Una rappresentanza particolarmente elevata rispetto al resto del settore automobilistico.

Women@Renault è anche un “social network interno”, internazionale e multicategoria, dove donne e uomini discutono sul miglioramento delle pari opportunità e analizzano le best practice in termini di formazione e gestione della carriera.

NO COMMENTS

Leave a Reply