Il marchio maiorchino Loryc, di grande tradizione, sta vivendo una seconda primavera a più di 90 anni dalla fondazione. Il padre della nuova Loryc Electric Speedster è Karl-Heinz “Charly” Bosch, che ha ricostruito la Loryc in versione elettrica montando una ventina di componenti presi dalla Opel Adam: sospensione anteriore, asse posteriore, sterzo, freni a disco e freno a mano.

cq5dam.web.1280.1280-6

Bosch voleva dare alla nuova Loryc un “aspetto storico con le ultime tecnologie” e per ridurre al minimo peso e consumi ha chiesto specificamente le parti che sono normalmente montate sulla Adam.

cq5dam.web.1280.1280-10

Per ottenere l’omologazione europea, l’auto elettrica da 20 cv deve infatti pesare solo 449 kg senza batteria. Alla fine, il prototipo ha superato tutti i 120 test senza problemi e Bosch ha costruito il primo veicolo di serie. Presto altre tre Loryc usciranno dall’officina di Santa Ponça, a disposizione a Maiorca per visite guidate o per la vendita.

Bosch non mira a raggiungere le 215.000 Adam vendute, ma certamente spera di poter scrivere una storia di successo.

cq5dam.web.1280.1280-5