La prima Porsche 100% elettrica si chiamerà Taycan

Un nome di origine orientale, che può essere tradotto con “puledro vivace”. La produzione della Porsche Taycan inizierà il prossimo anno.

L’inizio della produzione in serie della prima Porsche elettrica, anticipata dalla Mission E vista al Salone di Ginevra, è previsto il prossimo anno. Nel frattempo, Porsche ha ufficializzato il nome della sua prima sportiva green, che si chiamerà Taycan. Un nome di origine orientale, che può essere tradotto con “puledro vivace”, a richiamare l’immagine al centro dello stemma Porsche che dal 1952 raffigura un destriero pronto a saltare.

La Porsche Taycan sarà spinta da due motori sincroni a magneti permanenti con potenza complessiva di oltre 600 cv e in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3,5 secondi (da 0 a 200 in meno di 12 secondi). L’autonomia massima è di oltre 500 km.

Per la mobilità elettrica, Porsche prevede di investire più di 6 miliardi di euro entro il 2022, ovvero il doppio della cifra inizialmente prevista. Dei tre miliardi di euro supplementari, circa 500 milioni saranno utilizzati per lo sviluppo di varianti della Taycan, circa un miliardo sarà impiegato per l’elettrificazione e l’ibridizzazione dei modelli già esistenti, alcune centinaia di milioni per l’espansione dei siti di produzione e circa 700 milioni per le nuove tecnologie, le infrastrutture di ricarica e la smart mobility. A Zuffenhausen, la produzione della Taycan sta già creando circa 1.200 nuovi posti di lavoro.