Land Rover Discovery Sport Dynamic, nuova versione dal look accattivante

Numerosi i miglioramenti stilistici. Le capacità fuoristradistiche potenziate dal lancio dell'All Terrain Progress Control (ATPC) previsto per il 2016 con funzione "Launch" che permette partenze facili e progressive anche su superfici a scarsa aderenza come ghiaccio, neve o erba bagnata.

LR_FrankfurtMS_150915_08_LowRes

Look più accattivante per il nuovo Discovery Sport con la versione Dynamic presentata al Salone di Francoforte 2015. Numerosi i miglioramenti stilistici, inclusi il colore Narvik Black dei particolari esterni, le modanature (e i rivestimenti delle portiere) in tinta con la carrozzeria e scelta fra cerchi da 19″ in Satin Dark Grey o da 20” Gloss Black. Le capacità fuoristradistiche della Discovery Sport vengono potenziate dal lancio dell’All Terrain Progress Control (ATPC) previsto per il 2016, un sistema che consente a chi guida di stabilire e mantenere una velocità costante in off-road.

In pratica un cruise control che opera fra i 2 e i 30 km/h per far adattare il comportamento del veicolo alle condizioni del terreno consentendo di controllare bene l’auto anche al pilota meno esperto. L’ATPC offre anche la funzione “Launch”, che permette partenze facili e progressive anche su superfici a scarsa aderenza come ghiaccio, neve o erba bagnata.

All’ampia e varia gamma di tecnologie della Discovery Sport si aggiunge oggi il nuovo Gesture Tailgate che permette di aprire e chiudere il portellone elettrico senza l’impiego delle mani, semplicemente muovendo un piede sotto il paraurti posteriore.

DEFENDER IN MINIATURA A PEDALI
Al Salone di Francoforte è stato presentato anche uno speciale prototipo da collezione a pedali del Defender che prefigura il modello definitivo in vendita nella primavera del 2016. Mentre la produzione del Defender si avvia al termine, il prototipo a pedali rappresenta l’omaggio ad uno dei veicoli più iconici del mondo.

LR_FrankfurtMS_150915_16_LowRes

Costruito a mano nel Regno Unito, commemora l’eredità della prima Land Rover di pre-serie, nota affettuosamente come “Huey” dal suo numero di targa “HUE166”, e la sua versione definitiva dovrebbe costare intorno alle 10.000 sterline.

Il Defender in miniatura è stato costruito con una scocca in alluminio a bordo flangiato, completo di numero di telaio e targa personalizzata. La verniciatura è realizzata nello stesso colore Loire Blue impiegato per il Defender.

Il modello esposto allo IAA 2015 è stato meticolosamente realizzato a mano nel Regno Unito, in scala, per poter includere tutte le particolari caratteristiche del Defender come le piastre di protezione zigrinate, le barre sottoporta, gli pneumatici da off-road completi di paraspruzzi. La trasmissione è fatta in modo da pedalare anche in retromarcia, mentre le sospensioni a molle e i freni funzionanti – compreso quello di parcheggio – consentono di divertirsi su ogni terreno.