La collaborazione fra le tre aziende punta a garantire all’utente una connettività sicura e senza soluzione di continuità mentre guida. Ecco i concept svelati al Mobile World Congress 2016 di Barcellona.

Seat, Samsung e Sap, uno dei leader mondiali dell’internet delle cose, uniscono le forze per lo sviluppo della vettura connessa di domani. Non bisognerà attendere molto per vedere i risultati, i primi frutti della collaborazione sono già stati presentati al recente Mobile World Congress 2016 di Barcellona.

“La connettività è un fattore chiave per noi. Questa alleanza tecnologica rafforza il nostro obiettivo di affermarci come riferimento nel panorama della connettività e, soprattutto, di collaborare con i migliori partner per dare vita a nuovi ecosistemi di mobilità”, Luca de Meo, presidente Seat.

La collaborazione fra le tre aziende punta a garantire all’utente una connettività sicura e senza soluzione di continuità mentre si è alla guida. Al MWC 2016 sono stati quindi presentati i primi concept di vetture connesse per il futuro.

L’APP PER PRENOTARE E PAGARE IL PARCHEGGIO DALL’AUTO
La piattaforma Samsung Pay ha già ottenuto un discreto successo in Corea del Sud e negli Stati Uniti. Forti di questi primi feedback, si prevede l’arrivo in Europa di questo servizio di pagamento mobile semplice e sicuro nel giro dei prossimi mesi. Nell’ultimo trimestre 2015, invece, Sap ha lanciato in Europa e negli Usa la Sap Vehicles Network, incentrata sui servizi rivolti al mondo automotive quali connected parking e connected fueling.

Queste sono le premese alla base del concept della “SSS” (Seat-Samsung-Sap) cui sarà possibile accedere dalla Seat ConnectApp per prenotare un parcheggio ovunque ci si trovi grazie al riconoscimento delle impronte digitali, poter raggiungere la destinazione grazie alla funzione di navigazione, farsi “riconoscere” dal parcheggio (che alza la sbarra automaticamente al momento dell’arrivo dell’auto) e pagare non appena si lascia il parcheggio tutto sempre attraverso l’app, senza dover scendere dall’auto.

IL CAR SHARING CON LA CHIAVE DIGITALE
È l’evoluzione della “digital key” proposta da Seat e Samsung per blocco/sblocco delle portiere dell’auto, accensione del climatizzatore e apertura/chiusura dei finestrini da remoto. Con questo nuovo step, sarà possibile configurare una chiave digitale, anche con scadenza temporale, per la condivisione di una stessa vettura tramite una semplice app, esattamente la stessa cosa che Volvo ha già in cantiere per il 2017. In una fase più avanzata, sarà poi possibile configurare e limitare una serie di funzioni, come ad esempio la velocità massima o la modalità di guida.

media-SEAT SAMSUNG e SAP collaborano per creare la vettura connessa del futuro (16)

NO COMMENTS

Leave a Reply