Francoforte – L’edizione 2017 del Salone di Francoforte (14-24 settembre, 12-13 giornate stampa) vedrà l’assenza di marchi importanti come Alfa Romeo, Fiat, Jeep, DS, Infiniti, Mitsubishi, Nissan, Peugeot e Volvo. Nonostante ciò, resta una vetrina di lusso per i padroni di casa e uno specchio delle attuali tendenze del mercato automotive.

Mercedes, nel suo mega stand, proporrà in anteprima mondiale la prima concept car della famiglia EQ, il nuovo sub-brand di automobili 100% elettriche che intende elettrificare anche le compatte. Qui tutte le altre anteprime Mercedes.

Riflettori accesi sulla terza generazione della Bmw X3, con una linea più slanciata. La famiglia debutta con le versioni turbodiesel 20d e 30d, equipaggiate rispettivamente con un quattro cilindri di 2 litri da 190 cv e da un 6 cilindri 3 litri con 265 cv, e la M40i mossa da un 3 litri sovralimentato a benzina con 360 cv che fa approdare una realizzazione M Performance nello schieramento delle X3. Tutte sono equipaggiate con la trazione integrale xDrive e il cambio automatico a 8 marce, proprio come la 20i e la 30i con motori quattro cilindri turbo a benzina di 2 litri, rispettivamente, da 184 e 252 cv che arriveranno successivamente.

Poi ancora la Serie 8 Coupé, la Serie 7 in versione 40 Years Edition, la Serie 6 GT, la M5 F90, la Z4 Concept, l’elettrica i3 affiancata dall’inedita i33. Mini esibirà invece la concept elettrica con il logo “E” e la John Cooper Works GP Concept.

Ford presenterà la nuova EcoSport, l’evoluzione del Suv compatto con tecnologie innovative, il nuovo diesel 1.5 e la trazione integrale, oltre al Ranger Black Edition, la versione più audace del pick-up dell’Ovale Blu.

Anche Volkswagen sta sviluppando nuovi modelli di Suv: il primo ad arrivare nelle concessionarie sarà la T-Roc, svelata ad agosto e in vendita in Italia a novembre. Sotto il cofano benzina 1.0 TSI e 1.5 TSI, oltre ai diesel 1.6 TDI e 2.0 TDI. Ma a Francoforte vedremo anche la showcar I.D. Crozz e la rivoluzionata Polo, pronta a sfidare addirittura anche la sorella maggiore Golf. Il prezzo di partenza sarà di 13.600 euro per la versione Trendline 1.0 Mpi da 60 cv.  Tre i livelli di allestimento, ampio ventaglio di motori ed entro fine anno arriveranno i turbodiesel e anche un turbo a metano da 90 cv. A gennaio la GTI con 2 litri da 200 cv.

La nuova Audi A8 si propone come un manifesto tecnologico, mentre Porsche porta al debutto la terza generazione di Cayenne, col retrotreno sterzante elettrico e prezzi da 78.000 euro, mentre la versione S sarà offerta a 95.600 euro. Opel lancerà l’Astra eco-M a metano: versione 5 porte a 24.300 euro. Interessante la nuova generazione di Insignia.

Bentley accenderà i fari sulla terza generazione della Continental GT, coupé quattro posti che nasce sulla piattaforma MSB, profilo più allungato, motore W12 TSi biturbo 6 litri abbinato a cambio ad otto rapporti, 635 cv, 333 orari, abitacolo più spazioso. Lamborghini, che ora ha un Ceo donna, proporrà la nuova Aventador S Roadster con motore V12 da 740 cv, un gioiello da mille e una notte.