Le preoccupazioni di Volkswagen, Audi e Lamborghini

Tre brand su cinque del Gruppo tedesco in sofferenza nel mercato dell’auto di febbraio che pure ha elargito sorrisi ed incoraggiamenti a Skoda e Seat. Nel complesso solo quindici marche col segno negativo.

Sede volkswagen group italia

Il segno meno sembra lasciare la scena del mercato italiano dell’auto. Sembra. Le verifiche saranno fatte nei prossimi mesi. Intanto prendiamo atto delle vendite di Febbraio. Il segno meno da protagonista è diventato comparsa che ha coinvolto (soltanto) quindici brand. Un riscontro tutto sommato positivo. Lo è molto meno per i brand coinvolti. Tre dei quali fanno parte del Gruppo Volkswagen che evita un tracollo generale perché Seat (+20,25%) e Skoda (+4,57%) sono riuscite ad imprimere alle vendite un rilancio robusto e corroborante. La capogruppo Volkswagen -3,31%, Audi -4,73%, Lamborghini -50,00%.

Dei dodici che restano col segno negativo non fa testo Chevrolet che ha registrato -96,84% in quanto il brand americano sta attuando il programmato ritiro dal mercato europeo. Toyota (-2,98%), Citroen (-7,75), Land Rover (-1,41), Suzuki (-5,30), Mazda (-21,79), Maserati (-8,49), SsangYong (-6,32), Jaguar (-51,52), DR Motor (-8,70), Great Wall (-50,00), Aston Martin (-50,00), ciascuna per il ruolo che rivestono nel mercato italiano devono preoccuparsi per il calo di vendite che probabilmente non si aspettavano. Soprattutto Toyota, Citroen, Land Rover, Suzuki, Mazda e Maserati.

La contrazione delle vendite di Jaguar è il segnale di scelte di prodotto che probabilmente non hanno tenuto nella giusta considerazione la competizione in atto nella parte più alta del mercato. Preoccupazione che non può condividere Aston Martin i cui modelli sono riservati ad un target di clienti volatile.

SHARE
Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.