Le tecnologie Magneti Marelli al NAIAS 2015 e al CES 2015

Numerose le vetture presenti a Detroit che adottano soluzioni tecnologiche Magneti Marelli, mentre tecnologie evolute per infotainment, telematica e display, assieme agli ultimi sviluppi in ambito lighting e powertrain, hanno fatto bella mostra di sé a Las Vegas.

magneti marelli naias ces

Le tecnologie Magneti Marelli hanno caratterizzato dei due principali eventi americani di inizio anno: il NAIAS (North American International Auto Show) di Detroit e il CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas. Sono numerose, infatti, le vetture presenti a Detroit che adottano soluzioni tecnologiche Magneti Marelli, mentre tecnologie evolute per infotainment, telematica e display, assieme agli ultimi sviluppi in ambito lighting e powertrain, hanno fatto bella mostra di sé in un “fuorisalone” allestito a Las Vegas.

NAIAS DI DETROIT
Per quanto riguarda il NAIAS 2015, in ambito “lighting” spiccano i fari a LED di ultima generazione per la Mercedes GLE Coupé e per il restyling della Bmw Serie 6, e i proiettori Xenon per la Cadillac CTS-V e per la Buick Cascada.

Anche l’Alfa Romeo 4C Spider è equipaggiata con numerose tecnologie Magneti Marelli, a partire dai proiettori Xenon e dai fanali posteriori di forma circolare a LED. Altro componente di spicco è il terminale di scarico, sviluppato da MM in collaborazione con Alfa utilizzando tecnologie specifiche in grado di definire il rumore della vettura coerentemente con la sua immagine sportiva. Tecnologia Magneti Marelli anche per gli ammortizzatori e in ambito “powertrain” per l’ECU (Centralina Elettronica di Controllo) e gli attuatori elettroidraulici della trasmissione Dual Clutch.

Per quanto riguarda l’infotainment, la Bmw Serie 6 adotta il sistema di navigazione Business con mappe ad alte risoluzione ed elementi e animazioni in 3D con una velocità maggiore nel calcolo degli itinerari. Il sistema infotainment Bmw utilizza la piattaforma aperta di Magneti Marelli per abilitare un’ampia gamma di applicazioni di infotelematica e connettività a bordo-veicolo.

Al debutto americano il sistema multimediale di infotainment Magneti Marelli per la Mini, basato su un concetto di tecnologia “open source” che offre una serie di caratteristiche tra cui navigazione, grafica brillante, accesso a Internet e connettività anche wireless, finora non disponibili nei sistemi entry-level.

Una delle principali novità del salone di Detroit, la Fiat 500X, adotta molte tecnologie Magneti Marelli: il quadro strumenti, l’illuminazione anteriore con proiettori alogeni e, in optional, con proiettori Xenon da 25 Watt, che rispetto al tradizionale sistema a 35 Watt consente un minore consumo energetico. Di Magneti Marelli anche centralina elettronica di controllo motore, farfalla motorizzata, collettori di aspirazione e iniettori PFI per la motorizzazione 1.4 Multiair a benzina, e farfalla motorizzata più collettori di aspirazione per il 2.4 Tigershark a benzina oltre a ammortizzatori, sistemi sospensioni e scarico.

magneti marelli naias ces

CES DI LAS VEGAS
Magneti Marelli ha posto il focus su infotainment, telematica e display, presentando una selezione di quadri di bordo di ultima generazione con tecnologia Amoled caratterizzata dalla riduzione dei consumi elettrici, maggior velocità di visualizzazione e colori molto nitidi con un contrasto più definito.

Sono stati presentati anche i sistemi evoluti di infotainment e navigazione realizzati su piattaforma Genivi (Automotive Linux). In questo contesto, è stato mostrato un concept di “sistema di infotainment connesso” a schermo largo, che illustra la visione di Magneti Marelli riguardante un sistema completamente personalizzabile e “connesso”, dotato allo stesso tempo di un’interfaccia utente costituita da un display “touch” di grandi dimensioni.

In ambito “lighting” si è dato uno sguardo al fronte più avanzato in termini di know-how tecnologico: dalle nuove tecnologie laser in cui un convertitore fosforo trasforma il raggio laser in luce bianca, producendo le condizioni ideali per l’occhio umano, alla matrice di luce dove il fascio di luce è gestito e orientato elettronicamente in modo adattivo.