La ricostruzione degli incidenti stradali costituisce un’attività complessa che coinvolge varie discipline e che va affrontata con grande rigore scientifico. Per fornire un corretto approccio al problema nasce questa pubblicazione che intende fornire un quadro d’insieme dell’attività finalizzata a ricostruire l’andamento di un incidente stradale nella forma più completa, dalla dinamica ai comportamenti. In poche parole tutto ciò che consentirà un giudizio obiettivo, circostanziato e documentato in merito alle responsabilità coinvolte.
Sul mercato sono disponibili software per il ricostruttore sempre più sofisticati, che costituiscono un enorme  aiuto per gli specialisti ma che possono indurre a grossolani errori se utilizzati da chi non ha le opportune  conoscenze. A questo scopo la pubblicazione indica un tracciato metodologico, partendo dall’analisi degli scopi della  ricostruzione e quindi dall’aspetto giuridico, per passare attraverso l’indagine vera e propria, con indicazione sia delle chiavi di lettura delle molteplici tracce e rilievi sia dei criteri scientifici del loro utilizzo, per concludere con le implicazioni dell’elaborato peritale e quindi della necessità di dare certezze, ovvero della deontologia professionale.
La pubblicazione è rivolta sia a coloro che vogliono intraprendere l’attività sia a coloro che intendono gestire al meglio, con un corretto metodo di analisi e sintesi, le indubbie agevolazioni che i molteplici software offrono, senza esserne condizionati.
L’autore, Antonio Pietrini, ha un’esperienza ormai quarantennale nel settore e collabora con Tribunali e  Procure essendosi occupato di migliaia di casi, alcuni dei quali di risonanza nazionale.
“Approccio alla ricostruzionedegli incidenti stradali”
seconda edizione – dicembre 2011 – 200 pagine – euro 17,00
Autore Antonio Pietrini
Nuova edizione riveduta e ampliata. Edizioni Egaf (ore 10:00)