Milano – In occasione del trentesimo anniversario della scomparsa del grande pilota Gilles Villeneuve, che ricorrerà l’8 maggio, La Gazzetta dello Sport dedica un libro all’indimenticato idolo ferrarista, costruito attraverso i racconti delle persone che l’hanno conosciuto più da vicino, delle migliori firme dal mondo dei motori, e grazie alle numerose immagini inedite.
Ricordi, curiosità e retroscena della biografia di Gilles prendono vita attraverso gli interventi del figlio Jaques e della moglie Johanna, di Piero Ferrari, René Arnoux, Niki Lauda, Jody Scheckter, Jacques Laffite, Daniele Audetto, Marco Piccinini, Mauro Forghieri, Antonio Giacobazzi, Giorgio Terruzzi ed Ezio Zermiani, oltre alle firme della Gazzetta dello Sport e ai disegni di Giorgio Piola e Roberto Rinaldi.
L’editoriale del vicedirettore Umberto Zapelloni apre il volume ricordando l’eccezionalità del modo di correre di Gilles, che rimane “il simbolo di una Formula 1 che non corre più”. E ancora nel libro: perché Enzo Ferrari lo scelse e il tipo di legame che lo legò a Gilles; gli episodi e lo spirito con il quale il campione ha affrontato tutta la sua vita; il leggendario duello di Digione con Rene Arnoux negli ultimi giri del Gran Premio di Francia 1979; la lotta dei due ferraristi Villeneuve e Pironi in testa per il podio a Imola nel 1982 fino all’8 maggio e al tragico incidente di Zolder.
Gli inizi e l’amore per i motori che lo hanno appassionato fin da giovanissimo, un articolo con i dettagli tecnici sui quattro modelli di Ferrari guidati dal canadese, le statistiche dei suoi risultati, e il suo ricordo attraverso le più belle pagine della Gazzetta completano il libro.
Il ritratto del corridore è delineato attraverso le parole ma anche grazie alle tante fotografie inedite che ritraggono Villeneuve nei momenti di relax, con la moglie, con Enzo Ferrari, sulle sue macchine restituendo un’immagine autentica del campione.
Il libro “Gilles, la vera storia di Villeneuve il pilota che ha fatto innamorare l’Italia” è in edicola con La Gazzetta dello Sport da martedì 24 aprile a 12,99 euro, oltre il prezzo del quotidiano. (ore 19:15)