traffico auto milano

Ogni anno il rapporto Inrix Traffic Scorecard analizza i livelli di congestione del traffico nelle città di tutto il mondo. I livelli raggiunti in Italia nel 2015 dimostrano come, complessivamente, ci sia un calo per il secondo anno consecutivo: gli italiani, infatti, hanno passato in media 19 ore fermi in coda, un’ora in meno rispetto al 2014. Nonostante la diminuzione, però, l’Italia resta ferma al decimo posto nella classifica dei Paesi più congestionati in Europa, al cui vertice c’è il Belgio con 44 ore perse in un anno in mezzo al traffico.

Milano si conferma ancora una volta la città più trafficata d’Italia, con una media di 52 ore perse negli ingorghi, più del doppio di quanto succede a Cagliari, la seconda città più congestionata in Italia. Il tempo mediamente speso nel traffico a Milano, però, è sceso di 5 ore, la maggior riduzione registrata in tutte le città italiane.

Delle 13 città italiane analizzate, sono sei quelle che hanno registrato un calo nei livelli di traffico. Gli automobilisti di Roma in particolare hanno speso in media 2 ore in meno in coda rispetto al 2014, portando la Capitale dal secondo al quarto posto nella classifica italiana delle città più trafficate.

LE STRADE PIÙ TRAFFICATE IN ITALIA
Il rapporto Traffic Scorecard 2015 di Inrix ha anche identificato le peggiori strade per livelli di traffico in Italia e gli orari peggiori per percorrerle (che potete vedere nello schema qui sotto). Dodici delle 20 strade più congestionate in Italia si trovano nell’area di Milano: per il tratto di 17,24 km della A4 compreso tra l’allacciamento con la A8 e la Tangenziale Nord di Milano si passano in media 38 ore nel traffico. Al di fuori dell’area milanese, il tratto stradale con più ingorghi è la A55 a Torino: per i 17,33 km tra l’allacciamento con la A5 e l’interconnessione con la Tangenziale Sud si perdono 15 ore in coda.

le peggiori strade per livelli di traffico in Italia

 

LONDRA LA CITTÀ PIÙ TRAFFICATA D’EUROPA E DEL MONDO
La capitale inglese è in cima alla classifica delle città europee con più ingorghi: gli automobilisti britannici restano in coda nel traffico per una media di 101 ore in un anno, vale a dire più di 4 giorni. Il maggior incremento del traffico è stato rilevato però a Stoccarda, che ha raggiunto una media di 73 ore perse nel 2015. Bruxelles, la capitale con più traffico in Europa nel 2012 e nel 2013 e seconda dietro Londra nel 2014, è la città che registra il principale miglioramento: con 70 ore perse nel traffico scende al quinto posto in classifica.

Per la capitale britannica il primato si conferma anche nella classifica globale delle città con più traffico. Con 101 ore di ingorghi si lascia alla spalle Los Angeles (81 ore), Washington (75), San Francisco (75), Houston (74), New York (73), Stoccarda (73), Anversa (71), Colonia (71) e Bruxelles (70). Ma sono gli Stati Uniti il peggior Paese al mondo: sono in cima alla classifica per numero di ore perse nel traffico con una media vicina alle 50 ore, superando Belgio (44 ore), Olanda (39), Germania (38), Lussemburgo (33), Svizzera (30), Regno Unito (30) e Francia (28).

SCARICA IL RAPPORTO COMPLETO: Inrix Traffic Scorecard 2015.