Da sempre i coupé Mercedes sono la massima espressione di tecnologia ed eleganza. Una tradizione che nasce con i tre modelli 230 C, 280 C e 280 CE che Mercedes-Benz ha presentato ben 40 anni fa, esattamente nel marzo del 1977 al Salone di Ginevra (pronto alla sua 87esima edizione), e che oggi prosegue con la nuova Classe E Coupé.

Nel 1977 le affascinanti coupé della serie C 123 arricchirono la gamma Mercedes e oggi sono tra le youngtimer più amate, parte integrante dell’offerta di “All Time Stars” (il settore dedicato alla commercializzazione di youngtimer e oldtimer della Stella del Mercedes-Benz Museum). Si tratta di esemplari che il museo offre solo quando il mercato lo consente, perché sono ormai così rare che i rispettivi proprietari solo in casi eccezionali decidono di separarsene.

Nonostante queste vetture presentino affinità estetiche con le berline, le versioni coupé sono creazioni originali: la carrozzeria è 4 cm più bassa e 8,5 cm più corta, e anche la silhouette è differente. Alcuni dettagli della carrozzeria corrispondono a quelli utilizzati per le berline superiori 280 e 280 E: tutti e tre i modelli Coupé presentano ad esempio larghi fari rettangolari, griglie delle prese d’aria cromate davanti al parabrezza e listelli cromati sotto i gruppi ottici posteriori.

Mercedes-Benz_coupe_C_123_(4)

Un importante miglioramento tecnico rispetto al predecessore della serie “Strich-Acht” (W 114) è la cellula abitacolo più stabile, con struttura dell’intelaiatura del tetto irrigidita, montanti del tetto a elevata resistenza e porte rinforzate. Un’ulteriore innovazione viene introdotta nell’agosto del 1980 con il sistema ABS, novità mondiale nel 1978 sulla Classe S della serie 116, è disponibile a richiesta per tutti i modelli della serie 123. A gennaio 1982 è la volta di un nuovo equipaggiamento a richiesta: l’airbag lato guida.

I motori dei modelli 230 C (2.3, 4 cilindri, 109 cv), 280 C e 280 CE (entrambi 2.8 e 6 cilindri, 156  e 177 cv) sono esattamente gli stessi montati sulle relative berline. A settembre del 1977 si aggiunge la versione diesel 300 CD (5 cilindri da 80 cv), ma solo per il Nord America. Nel 1981 la 300 CD viene sostituita dalla 300 CD turbodiesel 125 cv, che rimane esclusivamente riservata al mercato nordamericano.

Mercedes-Benz_coupe_C_123_(2)

Al di là delle specificità tecniche, una coupé Mercedes piace per la sua eleganza. Ecco come venivano descritti i modelli 230 CE e 280 CE nelle pubblicità del 1983: “Le forme della carrozzeria della Coupé Mercedes esprimono una sportività e un’eleganza senza tempo. Senza fronzoli e senza dettagli che passerebbero presto di moda. Linee fluide nate per farsi ammirare e colpire fin dal primo sguardo, ma al contempo armoniose e naturali, semplicemente perfette per la vettura nel suo insieme”.

Questa citazione esprime più che bene i motivi dello straordinario successo delle coupé Mercedes della Serie 123, la cui produzione termina ad agosto del 1985, dopo otto anni e 99.884 unità vendute (15.509 delle quali con motore diesel). La versione più rara è la 280 C, prodotta in 3.704 esemplari.