Modena – Maserati ha siglato un accordo con cui ottiene l’accesso alle tecnologie del Reparto innovazione, polo della Ricerca e Sviluppo del Gruppo Airbus, leader nel settore aeronautico, spaziale e nei servizi correlati. L’accordo siglato a Modena permette a Maserati di esaminare in maniera approfondita il vasto bacino tecnico del Gruppo Airbus, che include processi di fabbricazione, metodi di produzione, competenze nei materiali compostiti e metallici, integrazione di sistemi e di altre conoscenze tecniche dell’indotto aerospaziale.
<<Attraverso la valutazione di quest’ampio ventaglio di tecnologie, Maserati potrà usufruire delle capacità che il Gruppo Airbus mette in campo in diverse applicazioni, tra cui aerei di linea, elicotteri, jet e veicoli destinati all’esplorazione dell’universo>>, ha dichiarato Harald Wester, Ceo di Maserati e chief technology officer di Fiat Chrysler Automobiles.
<<Abbiamo sviluppato il Technology Transfer Framework, ovvero una piattaforma tecnologica all’avanguardia, pensando a leader di settore come Maserati e che stiamo offrendo in maniera altamente selettiva solo ad un numero limitato di partner potenziali – ha spiegato Wulf Hoeflich, head of Airbus Group Technology Licensing -. Maserati è perfetta per un accordo di questo tipo, in quanto è punto di riferimento assoluto nel settore automobilistico di fascia alta e con volumi di produzione sufficientemente flessibili per implementare nuove tecnologie>>.
Hoeflich ha sottolineato come Harald Wester sia stato personalmente coinvolto nella realizzazione del Technology Transfer Framework. <<Ha riconosciuto il valore del Technology Transfer Framework ed è pronto a guidare le sue squadre di lavoro affinché sfruttino nel migliore dei modi questo importante accesso al know-how del Gruppo Airbus previsto dall’accordo>>, ha aggiunto.
Con la realizzazione del Technology Transfer Framework, Maserati potrà accedere per diversi anni a una vasta serie di aree tecniche del reparto Innovazione del Gruppo Airbus, il che permetterà di individuare tecnologie, fruibili sotto licenza, in grado di “cambiare le regole del gioco” nell’applicazione ad un prodotto automobilistico.