Maserati, primo semestre del 2015 con segno positivo

Nella prima metà del 2015 la Casa del Tridente ha incrementato le vendite con un +13% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In Italia solo a giugno +22%. Il merito è in gran parte della berlina executive Ghibli e della lussuosa Quattroporte.

Maserati_Quattroporte_Primo semestre del 2015 positivo per Maserati. Le vendite mostrano risultati di consolidamento ininterrotto.

In particolare si registra un +13% nei primi sei mesi del 2015 (rispetto al primo semestre 2014) con 778 nuove vetture immatricolate soltanto in Italia. Di queste 778 sono 137 le unità registrate nel mese di giugno, pari ad una crescita del 22% rispetto a giugno 2014.

In Europa tutti i principali mercati in cui la Casa del Tridente opera, registrano, sempre nel primo semestre del 2015, un incremento di immatricolazioni tale da rafforzare gli ottimi risultati dello stesso periodo dell’anno precedente.

Le vendite nei principali Paesi europei, trainate in particolar modo da Regno Unito e Italia, hanno segnato nel mese di giugno un +9% rispetto allo scorso anno e, da inizio anno, un incremento complessivo superiore al 10%.

Alla berlina executive Ghibli e alla lussuosa ammiraglia Quattroporte, è in gran parte da attribuire il merito di questo successo del Tridente.

Entrambe le berline Maserati sono disponibili sia con motori a benzina e trazione integrale “Q4”, sia con motorizzazioni diesel; tutte dotate di una garanzia di tre anni a chilometraggio illimitato.

Maserati_Quattroporte_LQ