L’ultima nata della Sports Series di McLaren si chiama 570GT. La due posti sportiva con motore centrale è stata presenta oggi al Salone di Ginevra ed è la McLaren più raffinata e “da strada” finora mai vista, progettata con un’attenzione particolare all’utilizzo quotidiano e al comfort sulle lunghe distanze.

La McLaren 570GT va quindi ad affiancarsi alla 570S Coupé e alla 540C Coupé come terzo modello della Sports Series. I tratti essenziali della “greenhouse” conferiscono alla 570GT forme sinuose ed eleganti e caratterizzano la seconda delle tre versioni di carrozzeria che andranno a costituire l’intera gamma Sports Series.

Come per gli altri modelli della Serie, la maestria artigianale è percepibile ovunque all’interno della 570GT. La dotazione standard prevede rivestimenti in pelle sulla maggior parte dell’abitacolo, sedili riscaldati e regolabili elettricamente, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, piantone dello sterzo regolabile elettricamente e con funzione programmata per facilitare l’ingresso e l’uscita, portiere con chiusura assistita e impianto di scarico più silenzioso rispetto a quello della 570S Coupé.

Disponibile sin dal lancio una serie di esclusivi interni speciali “By McLaren”, concepiti per sottolineare la ricchezza delle opzioni di personalizzazione disponibili. Come nel caso della 570S Coupé, le personalizzazioni prevedono diverse configurazioni Luxury o Sport e sono state sviluppate con la finalità di accentuare il design degli interni e offrire un perfetto abbinamento con il colore scelto per la carrozzeria.

Design e abilità ingegneristica nel più puro stile McLaren, l’assetto globale della 570GT è stato calibrato per migliorare l’esperienza di guida su strada e in autostrada, così come il confort di marcia sui fondi stradali accidentati. L’impianto sterzante elettro-idraulico è stato ripreso dai modelli Coupé ma con un rapporto ridotto del 2% ed è stato concepito per smorzare le sollecitazioni del guidatore alle velocità elevate.

Sotto il cofano della McLaren 570GT l’unità V8 biturbo da 3.8 litri che ha fatto il suo debutto con la 570S Coupé. Potenza e coppia motrice rimangono invariate a 570 cv e 600 Nm, con la potenza che viene erogata alle ruote posteriori attraverso un cambio sequenziale SSG a sette velocità.

Introdotte per la prima volta con la McLaren F1 e ora diventate un elemento caratterizzante di ciascuno dei modelli della gamma McLaren, anche sulla 570GT sono presenti le portiere “diedrali” con un arco di apertura che si spinge più in alto e più in avanti, per un più facile accesso all’abitacolo.

Il più recente modello della Sports Series è dotato di un sistema frenante in materiale composito ultraleggero, sviluppato anch’esso con una maggiore attenzione alla guida su strada. Il sistema comprende dischi in ghisa (ruote anteriori: 370mm x 32mm / ruote posteriori: 350mm x 30mm) con pinze a quattro pistoncini davanti e dietro. Davanti a questi sono collocati cerchi in lega forgiati GT Design a 15 raggi, da 19” sull’anteriore e da 20” sul posteriore. Sui cerchi di nuova progettazione sono montati esclusivamente pneumatici Pirelli P Zero, inclusi nella dotazione standard, mentre sono disponibili come optional i più prestazionali P Zero Corsa.

La 570GT sarà distribuita a partire da 196.000 euro in Svizzera, con inizio delle consegne previsto invece per la fine del 2016.

108208-mclaren-570gt_09