Mercato auto Italia, chiude in bellezza il 2015. Panda sempre regina, GPL e metano in calo

Dopo la fortissima caduta delle vendite con un -47,7% tra il 2007 e il 2013, il 2014 ha visto le immatricolazioni in lieve crescita e il 2015 conferma la ripresa. Le prospettive per il futuro appaiono quindi positive, ma il cammino da percorrere è ancora lungo.

Mercato-Auto-Italia-Gennaio-2015

Chiude in bellezza il mercato italiano delle auto. A dicembre 2015 le immatricolazioni sono state 109.395, con una crescita del 18,65% sullo stesso mese del 2014, e il totale dell’intera annata chiude invece a quota 1.574.872, con 214.294 auto vendute in più e un incremento del 15,75% rispetto al 2014.

Dopo la fortissima caduta delle vendite con un -47,7% tra il 2007 e il 2013, il 2014 ha visto le immatricolazioni in lieve crescita (+4,3%) e il 2015 conferma la ripresa. Le prospettive per il futuro appaiono quindi positive, anche se non si va dimenticato che il livello delle immatricolazioni raggiunto nell’ultimo anno è inferiore del 36,8% rispetto alla situazione ante-crisi. Il cammino da percorrere è dunque ancora lungo.

Buona la performance nel 2015 per diesel e benzina, rispettivamente in crescita del 16,6% e del 24,8%. Anche le ibride si incrementano in volume del 21,5% e le elettriche del 31,5%. Il 2015 ha invece evidenziato una flessione per il GPL (-3% in volume e una quota che scende al 7,6%) e soprattutto per il metano: -13% e una quota di mercato che si ferma al 4%.

In crescita nel 2015 tutti i segmenti di mercato, con incrementi a doppia cifra per le auto piccole e medie e a una cifra per il mercato premium. Sul fronte delle carrozzerie scendono in volume le immatricolazioni delle sportive (cabrio e coupé) e dei monovolume piccoli e grandi, che risentono della concorrenza dei crossover in crescita nel solo 2015 di oltre il 40%.

“Per il 2016, in assenza di elementi strutturali di stimolo al rinnovo del parco circolante, il mercato dell’auto si assesterà prevedibilmente su una crescita spontanea e fisiologica in rapporto ai segnali che provengono dall’economia, del 5%, attorno a 1.650.000 unità”, Massimo Nordio, presidente Unrae.

Nell’intero 2015 le marche nazionali nel complesso totalizzano 448.105 immatricolazioni (+18,3%), portando la propria quota di mercato al 28,4%. I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati), totalizzano 445.987 immatricolazioni (+18,3%), con una quota di mercato che passa dal 27,7% di un anno fa al 28,3%. Tutti i marchi FCA mantengono comunque un trend positivo nei dodici mesi, così come anche Ferrari, Maserati (1.360 vetture, +10%) e Lamborghini.

La top ten delle auto più vendute nel 2015 conta sei marchi italiani: Fiat Panda (126.326 unità), Fiat Punto (56.501), Lancia Ypsilon (55.831) e Fiat 500L (49.931) dominano i primi 4 posti della classifica, seguite in sesta posizione da Fiat 500 (44.166) e in decima da Fiat 500X (32.572).

“Abbiamo fiducia che la più lunga crisi del mercato degli autoveicoli che l’Italia abbia mai visto sia conclusa. La crescita è stata trainata dal canale noleggio e da quello privati, ma non dimentichiamo che il noleggio ha beneficiato di eventi straordinari quali Expo e Giubileo, mentre i privati sono stati invogliati da un mix di campagne promozionali molto vantaggiose”, Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto.

Intanto Eurostat fa sapere che l’Italia si riprende lentamente dalla crisi, risultando la peggiore tra i big della Ue. Secondo i dati dell’Ufficio Statistico europeo, quindi, l’industria italiana è ancora in affanno e la disoccupazione giovanile ancora troppo alta. Ciò nonostante, Federato è in linea con l’Unrae e prevede per il 2016 un’ulteriore crescita del +5%, che dovrebbe portare il mercato automobilistico attorno a 1.650.000 immatricolazioni. Ma l’anno è appena iniziato. Non corriamo troppo!

Mercato-Auto-Italia-Gennaio-2015

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.