mercato-auto-italia-febbraio 2015

Febbraio “effervescente”, come lo definisce Massimo Nordio, presidente dell’Unrae, per il mercato italiano dell’auto. Le immatricolazioni sono il 27,3% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno. L’analisi del mercato nel dettaglio per canale di vendita indica per gli acquisti dei privati 107.808 immatricolazioni, in aumento del 38,1%, le vendite a noleggio crescono invece del 16,7%. La spinta del noleggio deriva soprattutto dal breve termine, che segna a febbraio un incremento del 28,6% (il lungo +5,6%). Anche le vendite a società incrementano i volumi: +7,8%.

Sul fronte delle alimentazioni ottimo trend di crescita a doppia cifra per diesel e benzina, rispettivamente +26,7% e +44,8%. Aumentano del 78,5% le vetture ibride, mentre continuano a flettere le vetture a GPL (-16,1%) e metano (-15%). In riduzione anche le immatricolazioni di vetture elettriche, che scendono in febbraio del 35,3%.

Tutti i segmenti in cui è scomposto il mercato presentano un buon profilo di crescita a doppia cifra nel mese che, per quanto riguarda le vetture medie (C), le superiori (E) e l’alto di gamma (F), supera il 30% in volume.

“Dopo il bruciante start di gennaio, febbraio mostra l’effetto della forza dirompente delle offerte promozionali messe in campo da Case e concessionari. Iniziative molto onerose non sostenibili, però, nel medio periodo. Erano molti anni che non registravamo un rialzo di questa portata, trainato soprattutto dall’esigenza non più rinviabile di sostituire veicoli obsoleti, costosi, inquinanti e pericolosi”, Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto.

Le marche nazionali, nel complesso, totalizzano a febbraio 50.275 immatricolazioni (+32,2%) e portano la propria quota di mercato dal 28,1% di un anno fa al 29,2%. I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati) totalizzano nel complesso 50.081 unità (+32,2%). Positivi i risultati di tutti i brand: Jeep ha registrato a febbraio +47,7%, seguito da Fiat +33,8%, Lancia/Chrysler +30% e Alfa Romeo +7,7%. In crescita anche Maserati con +9,3%. Ottime performance di Ferrari e Lamborghini che rispettivamente triplicano e raddoppiano i volumi nel mese di febbraio.

Anche a febbraio le prime posizioni della Top Ten parlano italiano: Fiat Panda (14.704 unità), l’auto più venduta in Italia, seguita da Lancia Ypsilon (6.770), Fiat 500L (5.143) e Fiat 500 (5.036). Seguono Fiat 500X (4.572) e Fiat Punto (3.722) rispettivamente in sesta e decima posizione.